COORDINAMENTO NAZIONALE GIUSTIZIA – Tribunale di Roma: aggressione verbale ai danni di un assistente giudiziario.

0 Comment
COORDINAMENTO NAZIONALE GIUSTIZIA – Tribunale di Roma: aggressione verbale ai danni di un assistente giudiziario.

violenza-verbaleLettera al Presidente del Tribunale e al Presidente dell’Ordine degli Avvocati di ROMA

 Questa O. S. deve stigmatizzare, suo malgrado, il gravissimo episodio verificatosi lo scorso 24 aprile presso la X Sezione penale del Tribunale di Roma, quando un assistente giudiziario addetta al pubblico è stata aggredita verbalmente e poi ingiuriata da un avvocato.

L’episodio si colloca all’interno di una realtà lavorativa estremamente difficile, dove a causa dei pesanti carichi di lavoro il personale si trova soggetto a forti pressioni, in special modo quello a diretto contatto con il pubblico.

In un siffatto contesto, è indubbio che la vicenda assuma un tono estremamente grave, atteso che come suo protagonista in negativo sia stato proprio un avvocato, e dunque un operatore della giustizia, che dovrebbe ben conoscere i limiti imposti dalla deontologia professionale e… dalla normativa di riferimento, in particolre quella penale, in merito a qualsiasi rimostranza o contestazione da opporre al personale in servizio presso gli uffici giudiziari.

Considerato, in conclusione, la profonda umiliazione patita dall’incolpevole lavoratrice, oggetto di tanta violenza verbale, si chiede alle SS. LL. di voler intervenire con autorevolezza, ognuna per quanto di rispettiva competenza, nei confronti dell’autore dell’inqualificabile gesto, al fine di evitare il ripetersi di simili inaccettabili comportamenti.Si ringrazia per l’attenzione, e si resta in attesa di conoscere le determinazioni delle SS. LL. nel merito di quanto rappresentato.

Il Segretario Generale

Paola Saraceni

347.0662930

 

 

Lascia un commento