COORDINAMENTO DONNE – MICROCREDITO

0 Comment
COORDINAMENTO DONNE  – MICROCREDITO

microcreditoAl seguente link il Decreto_18_marzo_2015 sul_Microcredito

Il Banchiere dei poveri 2006 Premio Nobel a Muhammad Yunus

“ Per l’impegno nel creare lo sviluppo sociale ed economico partendo dal basso”

Ma cosa s’intende per basso e chi è Muhammad Yunus?

Muhammad Yunus, detto anche il banchiere dei poveri, è l’uomo che ha introdotto nel Bangladesh e nel resto del mondo il microcredito, ossia, fornire piccoli prestiti a chi non può dare garanzie per intraprendere un lavoro, superare un momento di crisi , sopravvivere. Questo è stato ed è il microcredito di Muhammad Yunus.

Nato nel Bangladesh da una famiglia benestante, Yanus si laurea in economia nella sua città per specializzarsi successivamente negli Stati Uniti, dove gli verrà affidata anche una docenza, ritorna in patria, luogo di carestie e povertà dove nel 1974, ad aggravare ancor più la situazione,. interviene una grave inondazione che causa la morte e devastazione e alla quale segue una carestia. Con la voglia di capire e di fare qualcosa per aiutare le persone ad uscire dalla povertà, Yanus, ormai docente di Economia nella università dal suo paese, organizza una… raccolte dati per analizzare la situazione economica e lavorativa dei suoi concittadini inviando gli studenti dei suoi corsi nel vicino villaggio per registrare testimonianze e storie di vita; apprende così che molte persone sono costrette a chiedere prestiti ad usurai( non essendo nelle condizioni per richiederli alle banche) per intraprendere un’attività o per il mantenimento della medesima, gli usurai, oltre la restituzione dei prestiti pretendono di acquistare, dai loro clienti, la piccola produzione agricola o di altra natura a prezzi irrisori, lasciando al produttore un margine di guadagno bassissimo che non permette di vivere e soprattutto li obbliga a chiedere nuovi prestiti. La quote chieste in prestito sono irrisorie, l’equivalente di pochi dollari ma, nessuno è disposto a concederli senza garanzie, il professore allora richiede egli stesso un prestito bancario di 300 dollari per poter finanziare quelle microimprese. Concede prestiti a gruppi, soprattutto donne, perché il gruppo garantisce di più la restituzione, la restituzione del debito avviene con piccole quote settimanali e la garanzia non è mai richiesta, l’indice di restituzione è altissimo e le persone che onorano sempre il debito sono le donne. Il fatto di concedere prestiti alle donne (che ha trovato mille ostacoli in quel paese) permette loro di organizzarsi e di organizzare il lavoro, ciò porterà nel tempo ad un cambiamento di costume e a cambiamenti sociali finendo per favorire l’emancipazione. L’esperienza piace l’amministratore delegato della Krishi Bank che fonderà con Yunus una filiale, Grameen Bank, “banca rurale” specializzata nella concessione dei microcrediti. L’attività interesserà anche la Banca Mondiale che negli anni successivi si aprirà al microcredito; negli anni ottanta il microcredito diviene una forma di finanziamento attivo in tutto il mondo.

L’emancipazione dalla schiavitù, dalla povertà, dalla sofferenza, avviene con il

cambio di mentalità e con l’aiuto materiale.

Al detto :“A chi ha Fame non donare un pesce ma insegna a pescare” potremmo aggiungerei “dai anche la possibilità di acquistare una canna da pesca”.

COORDINAMENTO DONNE CISAL

Stefania D’Alessandro

 

Lascia un commento