CISALSCUOLA NOTIZIARIO n. 436 – AGGIORNATO AL 10.07.2016

19 Lug 2016
Senza categoria
0 Comment
scuola-chiamata-diretta-il-colloquio-con-il-preside_791311

ASSEGNAZIONI E UTILIZZAZIONI, SI PARTE DOPO IL 23 LUGLIO CON INFANZIA E PRIMARIA,

DOMANDE SCAGLIONATE PER ORDINE DI SCUOLA

Assegnazioni e utilizzazioni provvisorie: si partirà con i docenti dell’infanzia e della primaria, dopo il 23 luglio, data di pubblicazione dei primi movimenti interprovinciali di fase B, C e D.

I docenti avranno circa una settimana di tempo per la presentazione della domanda, i termini saranno scaglionati per ordine di scuola, i movimenti annuali potranno essere concessi anche su potenziamento.

Preferenze esprimibili: fino a 20 scuole per i docenti dell’infanzia e primaria, fino a 15 sedi per i docenti della secondaria di primo e secondo grado.

L’assegnazione provvisoria sarà su scuola anche per i docenti titolari su ambito.

Il comune di ricongiungimento deve precedere le preferenze per scuole di altri comuni.

Il docente potrà scegliere a chi richiedere il ricongiungimento: ad esempio il docente coniugato con figli potrà richiedere il ricongiungimento o al coniuge o ad un figlio o a un genitore.

L’assegnazione può essere richiesta, con modello distinto, anche per altro ruolo o ordine di scuola, avendo superato l’anno di prova e in possesso dell’abilitazione per la classe di concorso richiesta.

Richiedibile altra classe di concorso dello stesso grado con abilitazione pur non avendo ancora svolto l’anno di prova.

 

CHIAMATA DIRETTA, NON DECIDERA’ IL DIRIGENTE SCOLASTICO:

PRESENTAZIONE TITOLI E CANDIDATURA IN 2 FASI

Imminente l’accordo Miur-Sindacati sulla chiamata diretta, manca solo la firma.

Nessun potere di discrezionalità per i dirigenti scolastici, a spuntarla sono state le organizzazioni sindacali che sono riuscite a mitigare gli effetti del comma 80 della L. 107/15: conteranno i titoli posseduti.

Previste 2 fasi: entro il 31 agosto dovranno presentare i titoli e le candidature i docenti già di ruolo, entro il 15 settembre i neoassunti.

Quattro i requisiti richiesti: conoscenze informatiche, competenze su BES e disabilità, conoscenza delle lingue straniere, un quarto non ancora reso noto.

Il docente compilerà su istanze online una griglia con i titoli posseduti, ecco i titoli valutabili: titoli di servizio, titoli di studio e culturali, certificazioni possedute (informatiche, linguistiche, livello linguistico, italiano L2, master su DSA), formazione svolta, collaborazioni con Università, incarichi.

Dopo la presentazione dei titoli tramite istanze online, è prevista la fase di candidatura del docente nelle scuole del suo ambito territoriale, a scelta del docente.

Il dirigente farà la proposta di assunzione al docente con maggior numero di requisiti rispetto ai titoli richiesti dalla scuola.

A parità di requisiti prevale il punteggio della mobilità per gli assunti entro il 2015 e quello delle GaE o GM del concorso per i neoassunti.

Per i docenti rimasti senza assegnazione, l’Ufficio Scolastico Regionale individuerà una sede d’ufficio.

 

RICOSTRUZIONE DI CARRIERA: ISTANZE DAL 1° SETTEMBRE AL 31 DICEMBRE 2016

I docenti neoassunti, avendo superato l’anno di prova, dovranno richiedere dal 1° settembre entro il 31 dicembre 2016 la ricostruzione di carriera ai fini del riconoscimento dell’anzianità di servizio per ottenere una classe stipendiale più alta.

Sono valutabili i servizi pari o superiori a 180 giorni. L’istanza va integrata con una dichiarazione sostitutiva di certificazione dei servizi svolti.

Consulenza e compilazione presso nostri uffici.

 

ANNO DI PROVA E FORMAZIONE A SEGUITO DI MOBILITA’ PROFESSIONALE

I docenti che hanno ottenuto, in fase di mobilità professionale, il passaggio di ruolo ad altro ordine di scuola dovranno sostenere l’anno di prova e il periodo di formazione nella loro interezza.

I docenti che hanno ottenuto il trasferimento da sostegno a posto comune non devono ripetere né anno di prova né formazione.

Restano i pronunciamenti di alcuni Tribunali, vedi quello di Torino, che hanno ribadito che anno di prova e periodo di formazione si sostengono soltanto una volta in carriera.

 

PERSONALE ATA: DAL 2007 A OGGI TAGLIATO IL 20% DEI POSTI:

A RISCHIO IL FUNZIONAMENTO DELLE SCUOLE, CONTINUA LA NOSTRA PROTESTA

Gli alunni dal 2007 ad oggi sono in numero pressoché costante: erano 7.742.294 nel 2007, sono 7.727.000 il prossimo anno scolastico.

Sono aumentate le unità scolastiche: erano 41.862 nel 2007, oggi sono 42.774.

Ciò nonostante il Miur ha ridotto i posti in organico per il personale ATA di circa il 20%, dal 2007 ad oggi, da 252.261 a 203.534: per la precisione un taglio del 19,3%.

Considerato che il personale ATA è indispensabile all’ordinario funzionamento delle scuole, continua la nostra battaglia per richiedere il ripristino dei posti in organico dissennatamente tagliati.

 

RINNOVO CONTRATTO: INCREMENTI PIU’ ALTI PER LE FASCE STIPENDIALI PIU’ BASSE?

NOSTRA O.S. RECLAMA SUBITO LO SBLOCCO DELL’INDENNITA’ DI VACANZA CONTRATTUALE

Il Ministro Madia ha lasciato intendere che, circa il rinnovo del contratto, l’Amministrazione proporrà, probabilmente nel mese di luglio, incrementi più alti per le fasce stipendiali più basse e a scalare fino alle classi stipendiali più alte. Un sistema completamente diverso rispetto a quello finora seguito negli ormai lontani rinnovi.

Resta irrisolto il nodo del reperimento delle risorse, da ricercare con un correttivo o nella finanziaria prossima.

La nostra O.S. Cisal chiede che venga subito sbloccata l’indennità di vacanza contrattuale per il pubblico impiego.

 

CONCORSO PER DIRIGENTI: QUATTRO MESI DI CORSO, DUE ONLINE, POI TIROCINIO

Partirà assai probabilmente in autunno il nuovo concorso per dirigenti.

Dopo le prove concorsuali, preselettiva, scritto, orale, valutazione titoli, il candidato dovrà affrontare quattro mesi di formazione, di cui due mesi di formazione online, prima di accedere al tirocinio.

Il corso dovrà partire tra giugno e settembre 2017.

 

ACCESSO AI DOCUMENTI PIU’ FACILE: INDENNIZZO PER OGNI GIORNO DI RITARDO DOPO IL TRENTESIMO

Il D. Lgs. 117 approvato il 16 maggio scorso dal Consiglio dei Ministri elimina le restrizioni previste dalla L. 241/1990 e rende più facile e gratuito l’accesso ai documenti informatici, senza costi di riproduzione.

Nel caso di atti e documenti analogici l’Amministrazione può esigere solo il costo effettivo di riproduzione e di eventuale spedizione, senza aggiunta di marche da bollo.

Viene eliminato il silenzio-diniego. Il decreto prevede sanzioni in caso di accesso illegittimamente negato.

Per ogni giorno di ritardo consecutivo al trentesimo è previsto un indennizzo al richiedente di 30 euro al giorno.

 

SUPPLENZE: COL NUOVO ANNO SCOLASTICO SE STIPENDIO IN RITARDO A PAGARE SARANNO I DIRIGENTI

L’art. 1 al DI 42/2016 regola in 30 giorni il pagamento delle supplenze.

Dal prossimo anno scolastico, se la segreteria non avrà inserito nel SIDI, convalidato e inoltrato al Noipa il contratto di incarico, a pagare saranno i dirigenti scolastici.

La penalizzazione sarà conteggiata per la valutazione dei dirigenti, cui sono legati i premi stipendiali.

 

ABILITAZIONE OTTICO E ODONTOTECNICO, ESAMI ENTRO IL 15 OTTOBRE NELLE SCUOLE INTERESSATE

Emanata l’O.M. 457/2016: le date di svolgimento degli esami di abilitazione professionale di ottico e odontotecnico sono fissate dalle scuole interessate, che dovranno comunque espletarle entro il 15 ottobre.

 

Notiziario a CURA DI CISAL FPC SCUOLA – Segreteria Provinciale di Pesaro Urbino – Ancona – Rimini

Ci trovi a:

FANO, Via Risorgimento 8/B (Sede), 2° piano –

PESARO, Galleria dei Fonditori 3 (Sede Confederazione), 4° piano –

FERMIGNANO, Via Mazzini 7/A, 1° piano – URBANIA, Via Ugolini 15 –

Recapito anche in MONTECCHIO, Via Roma 61; TEL./FAX: 0721.808186; CELL. 347.9010882

cisalscuolapesaro@alice.it ; cisal-fpc.it ; www.cisal.org ;

Written by  @Cisal-Fpc

Lascia un commento