CISALSCUOLA – NOTIZIARIO

22 Feb 2016
Scuola
0 Comment
scuola2

VINCIAMO ALTRI NOVE RICORSI PRESSO IL TRIBUNALE DI URBINO SU SCATTI RETRIBUTIVI AI PRECARI

Vinciamo ancora nei tribunali e sta diventando una gradevole abitudine, ancora una volta grazie alla bravura e alla competenza dell’avv. Roberta Pettinato.

In data 4 febbraio 2016, presso il Tribunale di Urbino, il Giudice del Lavoro Andrea Piersantelli, ha riconosciuto a nove docenti precari il diritto alla medesima progressione professionale riconosciuta ai docenti di ruolo, con riconoscimento del diritto agli scatti retributivi di anzianità, condannando il Ministero a collocare i dipendenti al livello stipendiale corrispondente all’anzianità di servizio maturata e alla corresponsione delle differenze retributive e degli arretrati; l’Amministrazione pagherà anche le spese di giudizio.

Rivolgiamo un plauso e un ringraziamento all’Avv. Roberta Pettinato, per il consueto brillante patrocinio, grazie anche al quale la nostra Cisalscuola di Pesaro si afferma sempre più nella tutela dei diritti del personale scolastico.

NUOVE CLASSI DI CONCORSO IN G.U. PROBABILMENTE IL 23 FEBBRAIO

Il Presidente della Repubblica Mattarella ha firmato il Regolamento sulle nuove classi di concorso, che sarà con ogni probabilità pubblicato sulla G.U. del 23 febbraio.

Il Regolamento introduce nuovi codici alfanumerici, nuovi ambiti disciplinari per la scuola secondaria di I e di II grado (sono otto), sedici macroaree solo per la scuola superiore, inoltre parecchie abilitazioni portano ad insegnare più discipline rispetto agli anni precedenti.

CONCORSO DOCENTI: BANDI IMMINENTI, DOMANDE DI PARTECIPAZIONE PROBABILMENTE A PARTIRE DAL 29 FEBBRAIO,

PROVA DI LINGUA STRANIERA CON TEST A RISPOSTA MULTIPLA, LE NOSTRE INIZIATIVE

E’ davvero imminente la pubblicazione dei tre bandi del concorso 2016 per i docenti di scuola dell’infanzia/primaria, della scuola secondaria di I e II grado, di sostegno.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, tramite procedura online, a partire con ogni probabilità dal 29 febbraio. Non c’è preselezione.

La prova scritta, della durata di 150 minuti, prevede 6 quesiti a risposta aperta di carattere disciplinare, con particolare attenzione sulle abilità didattiche e metodologiche dei docenti + 2 quesiti a risposta multipla in lingua straniera (obbligatoria per infanzia e primaria la lingua inglese) con crocetta su una delle 5 risposte multiple.

Pubblicato il contingente dei posti a livello nazionale, mancano alcune classi di concorso.

Presso il nostro ufficio di Fano riprenderanno sabato gli incontri di studio di inglese, terza riunione.

A partire dalla fine della settimana distribuiremo ai nostri iscritti, impegnati con il concorso, dispense riassuntive sulla conoscenza della legislazione e della normativa scolastica, comprendente tutti gli argomenti previsti nell’Allegato A al punto 11.

La prof. Mirca Montanari ci cura la parte didattico-metodologica (cell. 339.8333122), per la quale sezione abbiamo approntato una esauriente bibliografia.

PART TIME: DOMANDA CARTACEA ENTRO IL 15 MARZO

Il personale scolastico di ruolo, compresi i docenti immessi in ruolo con decorrenza giuridica 1.9.2015, interessato al part time ha tempo fino al 15 marzo per presentare la domanda cartacea, per il tramite della segreteria della scuola di servizio.

Il part time dura due anni scolastici. Deve fare domanda anche chi intende rientrare a tempo pieno e chi vuole modificare l’articolazione del part time (le modalità sono orizzontale, verticale e mista).

La retribuzione è proporzionale alle ore (il part time varia dal 40% al 60% dell’orario di cattedra), le ferie sono integre per il personale in part time orizzontale, in proporzione alle giornate lavorate per il personale in part time verticale. I docenti in part time sono esclusi dalle attività aggiuntive.

Un problema si pone per i docenti immessi in ruolo dal 1°.9.2015 ancora senza sede o ambito definitivo: per quale provincia dovranno inoltrare la richiesta di part time (i part time sono contingentati)?

Auspichiamo un intervento chiarificatore da parte del Ministero.

ATA 24 MESI, IN SETTIMANA LA NOTA PER L’AGGIORNAMENTO

Il Miur emanerà in settimana la nota e i modelli di domanda relativi all’aggiornamento delle graduatorie 24 mesi del personale ATA, con le indicazioni agli Uffici Scolastici Regionali, che dovranno fissare i termini per la presentazione delle domande.

GRADUATORIE DI ISTITUTO, ELENCO AGGIUNTIVO II FASCIA, MODELLI DI DOMANDA E SCADENZE:

RIGUARDA I NUOVI ABILITATI E SPECIALIZZATI ENTRO IL 1° FEBBRAIO 2016

Chi ha conseguito l’abilitazione o la specializzazione nel sostegno dopo il 23 giugno (ovvero il 31 luglio) 2014 ed entro il 1° febbraio 2016 può richiedere la collocazione in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia. il Modello A3 deve essere presentato entro il 7 marzo 2016, il Modello A5 (specializzazione sostegno) dal 10 al 30 marzo 2016, tramite istanze online.

Gli interessati possono contattare nostri uffici.

MOBILITA’ DOCENTI IN 4 FASI

A marzo (presto comunicheremo le date) docenti e personale ATA saranno alle prese con la domanda di mobilità.

Per i docenti sono 4 le fasi.

FASE A (su scuola): riguarda i docenti immessi in ruolo entro il 2014/15 sia per la fase comunale che provinciale, i docenti immessi in ruolo nel 2015/16 nella fase 0 e in fase A (provinciale), i DOS, i docenti che intendono chiedere il passaggio di cattedra o di ruolo entro la provincia;

FASE B (su scuola nel 1° ambito, su ambiti a partire dal 2° ambito): docenti immessi in ruolo entro il 2014/15 che chiedono trasferimento interprovinciale e mobilità professionale interprovinciale; docenti immessi in ruolo in fase B e in fase C da concorso (provinciale su ambiti)

FASE C (su ambiti): docenti immessi in ruolo in fase B e in fase C da Graduatoria ad Esaurimento;

FASE D (su ambiti): docenti immessi in ruolo nelle fasi O, A, B, C che richiedono mobilità interprovinciale.

I docenti che presenteranno la domanda di mobilità per la prima volta, che vogliano rivolgersi presso nostri uffici, sono invitati a trasmetterci quanto prima al nostro indirizzo di posta elettronica l’elencazione dei servizi e dei titoli valutabili, per la indispensabile compilazione dei relativi allegati.

Circa i servizi: indicare l’anno scolastico, le date di inizio e termine dell’incarico, la scuola di servizio, se il medesimo è stato svolto su posto comune o di sostegno.

Circa i titoli valutabili: indicare data e luogo di conseguimento di eventuale seconda laurea, master, perfezionamenti, abilitazione tramite concorso ordinario, eventuale partecipazione agli Esami di Stato dal 1998 al 2001, CLIL.

I PLESSI “DON MANCINI” E “CA’ MAZZASETTE” PASSANO DA URBINO VOLPONI A MONTECALVO IN FOGLIA

CORSO SERALE AL S. MARTA, NUOVA SCUOLA DELL’INFANZIA ALL’IC DI GABICCE MARE

I plessi Don Mancini e Ca’ Mazzasette sono aggregati all’ IC di Montecalvo in Foglia, l’Alberghiero S. Marta istituisce un nuovo punto di erogazione del servizio/Corso serale, il plesso Ponte Arcobaleno viene statalizzato e aggregato all’IC di Gabicce Mare.

NEOASSUNTI, DAL 18 FEBBRAIO OPERATIVO L’AMBIENTE ONLINE DI SUPPORTO SU INDIRE

I neoassunti possono finalmente registrarsi su Indire, la piattaforma di supporto al periodo di formazione:

accedere su www.indire.it/progetto/neoassunti2015-16/ , cliccare il link in fondo alla pagina, poi su Iscriviti (neoassunto), per i tutor la funzione non è ancora disponibile;

inserire i dati anagrafici, dati attinenti al ruolo, indirizzo e-mail, codice meccanografico della scuola (sede principale non plesso).

USP PESARO PUBBLICA NUOVE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PER RUOLI E INCARICHI 2016/17

L’Ambito territoriale di Pesaro ha pubblicato le nuove Graduatorie ad Esaurimento aggiornate e utili per le immissioni in ruolo 2016/17. Vedi prima pagina alla data di giovedì 18 febbraio.

OPZIONE TFR: PROROGATO IL TERMINE AL 31 DICEMBRE 2020

Per quel che riguarda il TFR dei dipendenti pubblici l’Aran e le Confederazioni Sindacali, compresa la nostra Confederazione, hanno sottoscritto un accordo che proroga dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2020 il termine entro il quale il personale in regime di TFS poteva esercitare l’opzione al TFR.

La proroga, di un ulteriore quinquennio,  consente a chi si trova in regime di TFS di continuare, per ulteriori 5 anni, ad esercitare l’opzione al TFR e ad iscriversi ai fondi di previdenza complementare.

TESSERA DI RICONOSCIMENTO MINISTERIALE PER INGRESSO MUSEI

Nessuno ne fa richiesta ma esiste: è la tessera di riconoscimento Mod. AT (colore verde) utile per i docenti di ruolo, in visita ai musei.

Ha validità decennale e può essere concessa ai dipendenti statali in attività (Mod. AT, colore verde) o in pensione (Mod. BT, colore celeste), al coniuge del titolare, ai figli minorenni o maggiorenni inabili al lavoro. Per ottenerla è sufficiente farne richiesta, ha diritto alla richiesta solo il personale a tempo indeterminato, la tessera è un documento di riconoscimento valido a tutti gli effetti civili.

TEL./FAX: 0721.808186; CELL. 347.9010882

cisalscuolapesaro@alice.it ; cisal-fpc.it ; www.cisal.org ;

 

Written by  @Cisal-Fpc

Lascia un commento