TUTELA LEGALE – Cassazione: l’art. 18 va applicato anche ai dipendenti statali

14 Dic 2015
1 Dipartimento Ministeri - PCM - Sicurezza
0 Comment
images7FK12COP

L’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, come riformato dalla legge Fornero e più recentemente dal Jobs Act, va applicato anche ai lavoratori della P.A.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 24157/2015, rifacendosi all’art. 51 del Testo Unico sul Pubblico Impiego, che prevede che lo Statuto dei Lavoratori si applichi anche alle Pubbliche Amministrazioni, a prescindere dal numero dei dipendenti.

Eppure il governo, appena approvata la riforma del lavoro, aveva specificato che le norme sul licenziamento non sarebbero state applicate al pubblico impiego.

Per rassicurare gli statali, era addirittura sceso in campo il ministro del Lavoro Giuliano Poletti: “Tutta la discussione sulla legge delega è stata fatta sul lavoro privato e quindi non è applicabile al pubblico impiego”. Poi, era arrivata la volta del premier Renzi: “La questione verrà affrontata nel corso del dibattito sulla riforma della pubblica amministrazione”. Infine, l’intervento della Madia.    Ma già in tempi non sospetti, il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti e il deputato Pd Pietro Ichino avevano proposto un’interpretazione opposta. E ora, la Cassazione dà loro ragione.

Ciò premesso, resta da capire perché il governo abbia smentito l’applicazione del Jobs act agli statali. Probabilmente per cercare di attutire il colpo in quanto già con l’introduzione dei contratti con tutele crescenti è stata data una bella botta per i lavoratori italiani. Purtroppo il governo ha mentito sapendo di mentire.

Questa organizzazione sindacale, da sempre a fianco di tutti i lavoratori, lotterà in tutte le sedi per far si che non si applichi l’art. 18 anche al pubblico impiego!!!!!!

Oltre alla tutela sindacale questa organizzazione offre anche tutela giuridica, tramite lo studio legale dell’Avv. Domenico La Teana, per tutti i lavoratori pubblici che dovessero risultare come le vittime sacrificali dell’applicazione dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori.!!!!

Per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria della Cisal FPC @: p.saraceni@cisal.org; 347/0662930 ovvero contattare l’Avv. Domenico La Teana alla seguente utenza mobile: 349/8765511.

Written by  @Cisal-Fpc

Lascia un commento