AREA QUADRI – ANNO NUOVO VITA NUOVA NELLA P.A.

0 Comment
AREA QUADRI – ANNO NUOVO VITA NUOVA NELLA P.A.

FOTOPALa pronuncia della Corte Europea provocherà una valanga di Ricorsi per il risarcimento dei danni !

Dopo la sentenza della Corte dell’Unione Europea che ha accolto il Ricorso dei precari della P.A., si sta verificando uno strano fenomeno nei Tribunali italiani: una valanga di ricorsi per la richiesta del risarcimento del danno patito, appunto, dai precari medesimi del comparto scuola.

Una previsione sul fenomeno ricorsi, stima un aumento del 335% delle liti civili.

La Corte Europea ha stabilito che non esistono criteri” oggettivi e trasparenti “ per giustificare la… mancata assunzione del personale precario ,con oltre 36 mesi di servizio.

Quindi tutti i precari che hanno lavorato per diversi anni nel comparto scuola, hanno buone possibilità di vincere !

Ora si conosce il dato approssimativo della presenza di 250.000 precari nella scuola, che potrebbero provocare un buco nel bilancio dello Stato di oltre 2.000 miliardi !

Questa è la previsione che abbiamo valutato nell’iniziativa del Ricorso alla Corte Europea per il riconoscimento dell’Area Quadri nella P.A.:

• Una valanga di Ricorsi in tutti i Tribunali dello Stato Italiano inadempiente !

• Risarcimenti di miliardi di euro per i Funzionari dello Stato, orfani della Vicedirigenza!

 Il Pubblico Impiego è stato privatizzato, ma come possiamo vedere dalle pronunce della Corte Europea, lo Stato Italiano ha dato applicazione alle normative di stampo privatistico attraverso un’interpretazione singolare, che non ha tenuto conto di criteri oggettivi e trasparenti:

Bocciatura su tutta la linea della P.A.!

ANNO NUOVO VITA NUOVA!

Vi terremo informati.

Per informazioni potete telefonare ai seguenti numeri: 335/8391325 – 06/3211627

Roma, 27.1.2015

 

Il Segretario Nazionale

Raffaella MICUCCI

335/8391325

 

Lascia un commento